Un laboratorio di fabbricazione a controllo numerico per lo sviluppo di materiali editoriali interattivi, sia multimediali, sia cartacei. Uno spazio dove produrre, giocare e imparare insieme, che offre servizi per la creazione e fruizione di contenuti e al contempo rafforza identità e coesione sociale.
Un luogo aperto e accogliente dove entrare in contatto con la tecnologia e gli strumenti della comunicazione per accrescere consapevolezza, competenza e autodeterminazione.

Corso creazione di narrazioni ipertestuali

Status: riproponibile.
Primo intervento: Dicembre 2021

Il corso prevede l’utilizzo del programma di libera fruizioneTwine” che permette di creare con facilità un ipertesto a partire da una storia esistente o in fieri e di leggerne una come se fosse una semplice pagina in html.

Durante gli incontri spieghiamo le principali applicazioni di Twine e le relative implicazioni, nonché viene spiegato come creare una mappa narrativa facendo conto dei punti cardine inamovibili, le lessie, che dettano il ritmo della storia.

Twine è uno strumento per uscire dagli schemi del testo classico e la sua lettura lineare, dando la possibilità sia all’autore che al lettore di avere un’esperienza differente con ciò che sta leggendo.
Data una storia, le possibilità che la trasposizione in ipertesto offre sono molte. Pensiamo ad una fiaba, storia lineare, che non cambia mai per quante volte si possano leggere le pagine, riga dopo riga, parola per parola.
L’ipertestualizzazione permette invece di espandere i nodi narrativi come se si fosse su un progetto in blueprint: possibilità di decidere che strada approfondire e addentrarsi in un dato settore, ansa narrativa, situazione che attira il lettore più delle altre. La concatenazione di testo permette quindi il rimando ad altri paragrafi, sezioni, situazioni, collegate a ciò che interessa al lettore andando a sfidare la fantasia dello scrittore che si può mettere in gioco per creare un mondo più dettagliato possibile in una continua partita a scacchi con il fruitore: svelare soglie narrative celate e aspettare che il lettore decida di girare la maniglia, per mostrargli nuove informazioni, storie e mondi.

La personalizzazione e l’interattività che l’ipertesto propone mette in mano all’autore i mezzi di creare una storia interattiva in cui è proprio il lettore a decidere la strada da prendere: voltare a destra o sinistra? Seguire un losco individuo in una via secondaria o rimanere sulla via principale? Mentre l’autore apre le porte dello storytelling all’arbitrarietà del singolo, chi legge ha la possibilità di creare una storia che combaci con un’esperienza unica di fruizione.

La trasposizione di un testo permette di lavorare in maniera più approfondita sul testo e dotarlo di un’anima che prima non aveva, perché intrappolato dalla linearità della lettura. 

STRUTTURA DEL CORSO

  • Spiegazione dello strumento e lettura collettiva di un testo da ipertestualizzare.
  • Divisione degli studenti in gruppi operativi coordinati da un gruppo di restituzione che farà da tramite con il docente.
  • Analisi del testo e successiva costruzione dell’ipertesto su Twine.
  • Presa visione e discussione del testo completato.

Related articles

Adrien Parlange

Adrien Parlange è uno scrittore francese, le cui opere sono spesso libri interattivi per bambini. E’, infatti, l’autore di Le Ruban. In questo libro, con delle illustrazioni bellissime, Parlange ha cercato di rendere il segnalibro di stoffa parte integrante della storia. In una pagina è uno spaghetto in un piatto, in un’altra è il cordino […]

“It’s the end of the world as we know it…” Project Ragnarok: anche in Italia la dimensione ludica si evolve

La frontiera dell’ARG è sicuramente qualcosa di molto interessante dal momento che sfonda ogni divisione e ogni confine di genere creando un’esperienza ibrida e unica per l’utente. Cos’è un ARG? L’ alternate reality game, o comunemente definito ARG, è una tipologia di gioco che unisce nel suo format la finzione narrativa al mondo reale, intessendo […]