Un laboratorio di fabbricazione a controllo numerico per lo sviluppo di materiali editoriali interattivi, sia multimediali, sia cartacei. Uno spazio dove produrre, giocare e imparare insieme, che offre servizi per la creazione e fruizione di contenuti e al contempo rafforza identità e coesione sociale.
Un luogo aperto e accogliente dove entrare in contatto con la tecnologia e gli strumenti della comunicazione per accrescere consapevolezza, competenza e autodeterminazione.

Steam

1200px-steam_icon_logo.svg_La piattaforma che rappresenta il punto di riferimento per il gaming su PC è senza dubbio alcuno Steam.

Sviluppata dalla Valve Corporation e resa disponibile dal 12 Settembre del 2003, Steam è una piattaforma la cui funzione principale è quella di distribuzione digitale di contenuti videoludici. Si occupa nello specifico di vendita di licenze che garantiscono la possibilità di giocare a un vasto numero di titoli immediatamente dopo aver ultimato la procedura di acquisto ed aver ultimato il download.

In quanto piattaforma interamente digitale, Steam ha rappresentato in poco tempo l’ovvia alternativa al mercato fisico dei videogiochi, che richiede più tempo e costi maggiori. Forte di questo successo, Valve col tempo ha ampliato i servizi offerti dalla sua piattaforma. Da semplice negozio online e launcher, Steam ha progressivamente messo a disposizione dei suoi utenti sempre più strumenti.

Associando ad ogni gioco una community dedicata, gli utenti, applicando una logica da prosumer, hanno iniziato a condividere contenuti relativi a quel determinatoelemento. Una volta giocato un titolo per un quantitativo minimo di tempo, ad esempio, è possibile lasciare recensioni che elogiano, o demoliscono, il prodotto di cui si è usufruito. O ancora, è possibile condividere screenshot di momenti di gioco particolarmente salienti, guide pensate per aiutare i meno esperti nei passaggi più complicati, aprire discussioni in merito agli argomenti più disparati. Dal 2012 è persino possibile la condivisione di mod , vere e proprie modifiche del contenuto originale ad opera degli utenti.

Con l’arrivo in tempi recenti dell’Epic Game Store, una piattaforma digitale rivale che offre servizi di distribuzione simili e che si avvale però di titoli esclusivi non disponibili altrove, risulta evidente come la community di prosumer presente su Steam rappresenti il vero punto di forza dell’esperienza offerta da Valve.

Ormai fidelizzati, gli utenti preferiranno sempre questa piattaforma dove sentono che il loro contributo personale ha un peso effettivo.

Davide de Rosa

Related articles

“Cent Mille Milliards de Poèmes”: Queneau e la letteratura combinatoria

Interactive Storytelling and Art 2019 Cent Mille Milliards de Poèmes, del 1961, di Raymond Queneau è un libro interattivo di poesia combinatoria. Come dice lo stesso Queneau nella prefazione: “Questo librettino permette a chiunque di comporre a piacimento centomila miliardi di sonetti; tutti regolari, s’intende. Perché questa è, dopo tutto, nient’altro che una sorta di […]

Damien Hirst

Nato nel 1965, Damien Hirst è un artista britannico, fondatore e noto esponente del gruppo YBAs, Young British Artists. Noto soprattutto per una serie di opere contraddittorie e provocanti, tra cui corpi di animali (come squali tigre, pecore e mucche) imbalsamati e immersi in formaldeide, vetrine con pillole o strumenti chirurgici o “mandala” costituiti di […]

Lascia un commento