Un laboratorio di fabbricazione a controllo numerico per lo sviluppo di materiali editoriali interattivi, sia multimediali, sia cartacei. Uno spazio dove produrre, giocare e imparare insieme, che offre servizi per la creazione e fruizione di contenuti e al contempo rafforza identità e coesione sociale.
Un luogo aperto e accogliente dove entrare in contatto con la tecnologia e gli strumenti della comunicazione per accrescere consapevolezza, competenza e autodeterminazione.

Fortnite: il buco nero

Fornite è un videogioco spara tutto che nasce in collaborazione con Epic Games e People can fly, gratuito dal 2018. Ha due modalità di gioco : battaglia reale e salva il mondo. I giocatori sono costretti a catapultarsi in un nuovo mondo su un isola deserta e sconfiggere o eventualmente distruggere tutti gli ostacoli. Talvolta gli stessi giocatori possono creare luoghi e oggetti durante il gioco per facilitare la battaglia. 

la battaglia la loro battaglia. Tra la prima e seconda stagione del videogioco, è accaduto qualcosa. Esattamente il 13 Ottobre scorso, fatto quindi recente, il gioco si è bloccato. 

Come ? 

Perché ? 

Gli utenti sono stati travolti da un’ immagine apparsa sulla schermata iniziale del videogioco.

L’immagine in questione era un buco nero. Gli ARG sono riusciti a estrapolare il significato dopo diverse ricerche, tra codici e indizi vari. I produttori del videogioco lo avevano bloccato per temporeggiare tra una stagione ed un’ altra. In questo caso tra la prima e la seconda. Nonostante il disagio nel bloccare il gioco , alcuni utenti più appassionati erano comunque riusciti anche solo se temporaneamente a giocare al gioco da un sito segreto tramite un codice (-> B START, premendo poi invio ) Il motivo della scelta del buco nero non è casuale dal momento che la notte dell’ accaduto più di 100 mila persone sono rimaste online tutta la notte ad osservarlo. L’ immagine era indubbiamente la chiave metaforica dello stato d’ animo dei giocatori ma anche del gioco : mistero e caos. 

Related articles

DEAR DATA- Food Preferences

Il presente lavoro prende spunto dal progetto “Dear Data” di Giorgia Lupi e Stefanie Posavec. Io e la mia collega Caterina Miggiano abbiamo sperimentato questo modo singolare di raccolta dati, decidendo di analizzare le nostre preferenze in fatto di cibo. Nel mio Dear Data ho raccolto e registrato sotto forma di dati tutto il cibo […]

Struttura

La struttura è lo scheletro sulla quale viene costruita una storia.Ogni buon racconto possiede una struttura dove vi è una situazione iniziale in cui si trovano dei personaggi, un successivo “conflitto” ed una risoluzione. La narrazione ha necessità di procedere come una trasformazione nella mente, nei sentimenti, dell’ascoltatore/lettore. La più classica delle struttura narrative è […]

Lascia un commento