Un laboratorio di fabbricazione a controllo numerico per lo sviluppo di materiali editoriali interattivi, sia multimediali, sia cartacei. Uno spazio dove produrre, giocare e imparare insieme, che offre servizi per la creazione e fruizione di contenuti e al contempo rafforza identità e coesione sociale.
Un luogo aperto e accogliente dove entrare in contatto con la tecnologia e gli strumenti della comunicazione per accrescere consapevolezza, competenza e autodeterminazione.

William Playfair (1759-1823)

William Playfair è stato uno statistico scozzese.

Nato nel 1759, dopo l’apprendistato con l’inventore della trebbiatrice Andrew Meikle, diventa disegnatore e assistente personale di James Watt a Birmingham.

Ingegnere, disegnatore, inventore, mercante, economista, banchiere, statistico, traduttore, giornalista e scrittore, William Playfair è -prima di Charles Joseph Minard- considerato come l’introduttore della rappresentazione grafica in statistica e in materia culturale in generale.

  • The Commercial and Political Atlas, 1786

L’opera presenta quarantaquattro grafici in totale, di cui quarantatré serie storiche e un, forse il primo, diagramma a barre

  • Statistical Breviary, 1801

L’opera introduce altre modalità varie di rappresentazione dei dati e il primo diagramma a torta

Allocco Damiana

  • https://it.wikipedia.org/wiki/William_Playfair

Related articles

Raymond Queneau

Concetta Carotenuto e Giulia Gambini Raymond Queneau è stato uno scrittore francese, nato a Le Havre nel 1903 e morto a Parigi nel 1976. Famoso per aver portato fino all’estremo la sperimentazione linguistica e gli esercizi di stile (ispirato, almeno inizialmente, da quanto stavano facendo i surrealisti nell’arte figurativa), Queneau è stato «uno scrittore in […]

Wu Ming

Sotto l’eteronimo di Wu Ming sono apparsi, a partire dagli anni Novanta, una serie di scritti a carattere letterario e politico, opera di cinque scrittori che hanno voluto contrapporre l’idea della libertà espressiva e della non-proprietà intellettuale dell’opera, al sistema dell’industria culturale dominante.Wu Ming è un “collettivo del collettivo” di scrittori provenienti dalla sezione bolognese […]

Lascia un commento