Un laboratorio di fabbricazione a controllo numerico per lo sviluppo di materiali editoriali interattivi, sia multimediali, sia cartacei. Uno spazio dove produrre, giocare e imparare insieme, che offre servizi per la creazione e fruizione di contenuti e al contempo rafforza identità e coesione sociale.
Un luogo aperto e accogliente dove entrare in contatto con la tecnologia e gli strumenti della comunicazione per accrescere consapevolezza, competenza e autodeterminazione.

Intransienza e Transienza

Intransienza e transienza: due concetti legati rispettivamente a interattività e non interattività.

Un testo, nel senso semiotico del termine, è Intransiente quando non può essere fruito se non con l’aiuto dell’utente; questo significa che la narrazione si ferma e per poter proseguire il fruitore deve dare il proprio contributo.

“Bandersnatch”, ad esempio, è un episodio interattivo della celebre serie televisiva Black Mirror. La narrazione, nel corso di questo episodio, subisce diversi stop durante i quali lo spettatore è chiamato a scegliere, attraverso l’aiuto del telecomando, decidendo così le sorti del protagonista. In questo caso, siamo di fronte ad un testo Intransiente. I testi interattivi, infatti, cambiano stato nel momento in cui l’utente interagisce.

Un testo è invece definito Transiente quando può essere fruito senza l’aiuto dell’utente. Un esempio di testo Transiente è un normale film: la narrazione prosegue senza l’aiuto dello spettatore che non è quindi chiamato a interagire per doverne fruire.

Giulia Montecalvo

Related articles

The Noun Project

Il sito https://thenounproject.com raccoglie icone e simboli totalmente gratuiti. Il progetto infatti raccoglie una fornitissima libreria di simboli in formato vettoriale SVG, che è possibile scaricare semplicemente facendo un log-in. Il progetto nasce dall’idea di Edward Boatman (creatore del sito insieme a Sofya Polyakov e Scott Thomas), che stanco di non avere un sito che […]

Lascia un commento