Un laboratorio di fabbricazione a controllo numerico per lo sviluppo di materiali editoriali interattivi, sia multimediali, sia cartacei. Uno spazio dove produrre, giocare e imparare insieme, che offre servizi per la creazione e fruizione di contenuti e al contempo rafforza identità e coesione sociale.
Un luogo aperto e accogliente dove entrare in contatto con la tecnologia e gli strumenti della comunicazione per accrescere consapevolezza, competenza e autodeterminazione.

DOVE (QUASI) TUTTO È CONCESSO: L’ARG DI WESTWORLD

Westworld è una serie televisiva statunitense fantascientifica western creata da Jonathan Nolan e Lisa Joy. Prodotta da HBO, la prima stagione debutta nel 2016 e si classifica come la più seguita di tutte le serie originali della rete televisiva.

In un tempo non precisato nel futuro, Westworld, un parco dei divertimenti a tema di proprietà della Delos Inc., consente agli ospiti di sperimentare la vita nel vecchio West americano in un ambiente immaginario e tecnologicamente avanzato popolato da androidi programmati per soddisfare ogni loro desiderio. Gli “host”, quasi del tutto indistinguibili dagli esseri umani, seguono un insieme predefinito di narrazioni intrecciate giornaliere che hanno la possibilità di deviare a seconda delle interazioni che hanno con gli uomini. Senza alcuna ripercussione morale e legale, gli “ospiti” estremamente facoltosi sono liberi di dare sfogo alle loro fantasie più selvagge e perverse (tra cui stupro ed omicidio) senza timore di ritorsioni.

Il filo conduttore della serie – la trasformazione del mondo ‘alternativo’ nel quale sono ambientate le vicende dei protagonisti da parco giochi a sfondo per la rivoluzione attuata dagli umanoidi – ben si adatta all’evoluzione in una esperienza parallela di ARG (Alternate Reality Game), una narrazione interattiva spesso influenzata dalle idee o dalle azioni dei partecipanti.

La timeline complessa delle vicende che si sviluppano nella serie e l’attenzione maniacale dei fan coinvolti nell’ARG non permettono margine di errore ai designers, che devono costruire una realtà alternativa che rifletta e nel contempo ‘riempia i buchi’ del mondo descritto nello show televisivo: da qui si può dedurre come la struttura dell’ARG di Westworld sia più orientata alla terminazione close-ended, dovendo comunque rimanere in parte fedele al plot sviluppato durante le puntate della serie.

Nel caso di Westworld l’ARG si sviluppa soprattutto su una piattaforma (https://discoverwestworld.com/) progettata in modo tale da simulare un possibile sito riferibile alla Delos Incorporated, la principale azienda finanziatrice del parco nella serie tv; gli indizi vengono poi disseminati nelle puntate, nei trailer e persino tramite dichiarazioni e commenti degli attori stessi. La piattaforma si è sviluppata seguendo le vicende dello show televisivo, finendo per essere controllata dagli hosts – come nella serie tv essi prendono lentamente coscienza di loro stessi e decidono di prendere il controllo della propria esistenza.

Nei mesi precedenti la messa in onda della seconda stagione (2018), la HBO ha iniziato la promozione utilizzando la strategia di Alternate Reality Game per aggiungere profondità alla narrazione e alla ‘caccia al tesoro’ che sia stava svolgendo online in quel momento. L’obiettivo di questa campagna pubblicitaria, diventata successivamente virale, era quello di coinvolgere sempre di più i fan incoraggiandoli a prestare attenzione ai più piccoli ed apparentemente insignificanti dettagli che in realtà celavano sorprendenti informazioni ed anticipazioni.

Questo genere di storytelling transmediale è composto da diversi elementi interattivi multimediali nascosti in siti Web, messaggi di testo e contenuti audiovisivi. L’ARG prevede infatti che le narrazioni del mondo online e del mondo offline, quello reale, si intreccino, dando al pubblico la possibilità di partecipare utilizzando molteplici piattaforme. Occupando un ruolo centrale nel ricercare e condividere informazioni sparse, assemblandole secondo le loro stesse ipotesi, interpretazioni ed estensioni della trama, gli utenti attivi risolvono sfide ed enigmi collaborando come comunità per analizzare la storia e coordinare le loro attività, dando vita a una narrazione collettiva a tutti gli effetti.Il 4 Febbraio 2018 viene rilasciato durante il Super Bowl il trailer della seconda stagione, dove alcuni spettatori notano un codice binario nascosto che conduce al sito web di Delos, l’azienda proprietaria del parco di Westworld, che rivela l’esistenza di sei parchi a tema in totale e presenta una fotografia del fondatore della società, James Delos.

  • Il 21 Febbraio 2018 in concomitanza con l’annuncio dell’attivazione immersiva di Westworld a SXSW (South by Southwest Conference), l’account Twitter ufficiale dello show pubblica un link alla intranet di Delos, dove sono presenti varie comunicazioni aziendali interne, una guida ai dipendenti e altre risorse.
  • Il 12 Marzo 2018 il sito di Delos è aggiornato con una sezione “Carriere”, un portale promozionale narrativo del gioco per cellulare.
  • Il 22 Marzo 2018 molti attori di Westworld iniziano a condividere un video sui propri profili online contenente una tra le seguenti parole: “caos”, “prende” e “controllo”. Digitando la frase “il caos prende il controllo” su Aeden, il chatbot di Discover Westworld, si viene indirizzati al poster della seconda stagione, dove il codice esadecimale nascosto nell’immagine porta a un nuovo video.
  • Il 28 Marzo 2018 le trasmissioni di HBO e Cinemax vengono interrotte quando gli host “assumono il controllo” della rete e trasmettono un teaser pubblicizzando l’imminente rilascio di un nuovo trailer. Il sito Discover Westworld viene aggiornato, apparendo riscritto dagli stessi androidi. Aeden, il chatbot dei servizi per gli ospiti, diventa minaccioso e combattivo.
  • Il 29 Marzo 2018 il nuovo trailer di Westworld è stato rilasciato. Un codice binario nascosto all’interno del trailer porta a un video che promuove Delos, Inc. ed include immagini inquietanti della nuova stagione, terminando con una password: XOMEGACH. Il suddetto codice sblocca un sito secondario nascosto a tema The Door, uno spazio a 360 gradi che i fan possono esplorare con il mouse.
  • Il 3 Aprile 2018 il sito di Delos viene aggiornato con un’immagine e una descrizione per Shogun World, descritto come “nuovo parco dedicato al Giappone del periodo Edo” che promette “una possibilità per gli ospiti di abbracciare il loro guerriero interiore, in un paesaggio di altissima bellezza e orrore più oscuro”.
  • L’11 Aprile 2018 nella home page di discoverwestworld.com, facendo clic su “Visita il nostro mondo”, i visitatori vengono indirizzati a un video promozionale per il parco, insieme a una valutazione della personalità.

Al momento le attività dell’ARG sembrano in una fase di stallo ma probabilmente ciò è dovuto allo sviluppo della nuova fase, legata all’uscita nel 2020 della terza stagione della serie.

Arianna Parodi

Diletta Michelotto

Related articles

I CHING

Il termine I Ching significa “libro delle mutazioni”. Il libro contiene un metodo che descrive la situazione attuale della persona che lo ha consultato e prevede il modo in cui sarà risolto in futuro se la posizione corretta viene adottata. È un libro divinatorio e anche un libro morale, nello stesso tempo in cui la […]

SOUNDCLOUD: DALLO STUDIO AL MONDO

SoundCloud è una piattaforma per la condivisione e l’ascolto di musica e audio in streaming lanciata nel 2008 come strumento di supporto agli artisti. Il servizio, disponibile anche sotto forma di applicazione, si proponeva di essere una rivoluzione in campo musicale in quanto nuovo modo per avvicinare produttori, cantanti e musicisti agli estimatori della loro […]

Lascia un commento