Un laboratorio di fabbricazione a controllo numerico per lo sviluppo di materiali editoriali interattivi, sia multimediali, sia cartacei. Uno spazio dove produrre, giocare e imparare insieme, che offre servizi per la creazione e fruizione di contenuti e al contempo rafforza identità e coesione sociale.
Un luogo aperto e accogliente dove entrare in contatto con la tecnologia e gli strumenti della comunicazione per accrescere consapevolezza, competenza e autodeterminazione.

DETENTION – REDCANDLEGAMES


Detention è stata prodotta in modo indipendente da Yao Yuting nel 2014.Originariamente influenzato dal romanziere britannico George Orwell.

Detention è un gioco horror d’atmosfera ambientato negli anni’60 a TaiWan in base alla legge marziale.Incorporato elementi religiosi basati sulla cultura e mitologia Taiwanese/cinese,il gioco ha fornito ai giocatori un’esperienza grafica e di gioco uniche.

Ambientato negli anni ’60 a Taiwan del periodo del Terrore Bianco, gli studenti Wei e Ray si trovano intrappolati e vulnerabili nella Greenwood High School (翠華 中學) che si trova in una remota area montuosa. Il posto che una volta conoscevano è cambiato in modo inquietante, perseguitato da creature malvagie conosciute come “indugiate” (魍 魎). Mentre si nascondono dai mostri furiosi, i protagonisti svelano misteri che lentamente rivelano il passato oscuro della scuola maledetta.

PERSONAGGI

Fang Yixin, studentessa del liceo di Cuihua
Durante il terzo anno, la consulenza psicologica di Zhang Minghui è stata accettata a causa di fattori a casa e, durante questo processo, Zhang Minghui ha gradualmente sviluppato la sensazione di superare insegnanti e studenti.

Zhang Minghui, insegnante del liceo di Cuihua
Il tutor dell’arte di Fang Xinxin ,ha una relazione con Fang Yixin. Insegnante del club di lettura

Wei Zhongting, studente del liceo di Cuihua
Secondo anno,ha avuto un feeling speciale a Yixin.

Yin Cuihan, insegnante del liceo di Cuihua
Un’insegnante .Dopo aver organizzato un incontro di lettura con Zhang Minghui e aver conosciuto la relazione tra Zhang Minghui e Fang Yuxin, convinse Zhang Minghui a occuparsi della situazione generale e fu scambiato da Fang Yixin per provocare una serie di tragedie.

Una volta rilasciato Detention, abbiamo ricevuto diversi tipi di feedback dai giocatori. Alcuni giocatori hanno ritenuto che il design del puzzle fosse troppo semplice e necessitasse di ulteriori riflessioni. Inoltre, madrelingua inglese hanno sottolineato alcuni degli errori grammaticali nel testo e hanno affermato che è necessario correggere le bozze. Tuttavia, abbiamo anche ricevuto alcuni feedback positivi, affermando che la qualità della traduzione inglese della versione ufficiale di lancio è molto migliore della versione demo. Tra tutte le risposte che abbiamo ricevuto, ce n’è una che ci tocca profondamente. Dopo aver giocato a Detention, un giocatore occidentale ci ha detto: “Sono contento di non vivere più in quel momento”. Questa è esattamente la risposta che cerchiamo dal giocatore. Eravamo felici che con Detention le barriere linguistiche e culturali fossero state infrante e che il messaggio potesse essere consegnato ai giocatori di tutto il mondo.

FILM DI DETENTION

Nel 2017, diretti dal regista Xu Hanqiang, Li Lie e Li Yaohua, hanno partecipato alle riprese. Il film è stato finalmente rilasciato il 20 settembre 2019.

MANLI ZHANG

FONTI:

http://redcandlegames.com/presskit/sheet.php?p=detention

https://redcandlegames.com/detention/?lang=en

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Detention_(video_game)

https://www.gamasutra.com/blogs/TiffLiu/20170802/302285/Detention_Postmortem_Localizing_a_Taiwanese_game_for_Western_audiences.php

Related articles

Dear Data – Ivan Ruggiero

Ho deciso di attenermi ad una rappresentazione essenziale per far emergere pochi dati ma buoni e comprensibili. Ho analizzato quindi principalmente due variabili come si può vedere nella legenda: il luogo in cui mi trovavo e l’uso che facevo del cellulare in quel momento. Alcune cose che evidenzio: -Comincio a prendere nota sul pullman al […]

Prosumer

In un’era pervasa dai social media, dai big data, dalle pubblicità mirate, lasciare traccia delle nostre “abitudini online” è diventato inevitabile. Non solo ciò che facciamo, ma anche chi siamo o cosa vorremmo essere risulta facilmente decodificabile, dando un’occhiata ai nostri canali. Tanto vale, quindi, cercare di veicolare questo processo, stando attenti a ciò che […]