Un laboratorio di fabbricazione a controllo numerico per lo sviluppo di materiali editoriali interattivi, sia multimediali, sia cartacei. Uno spazio dove produrre, giocare e imparare insieme, che offre servizi per la creazione e fruizione di contenuti e al contempo rafforza identità e coesione sociale.
Un luogo aperto e accogliente dove entrare in contatto con la tecnologia e gli strumenti della comunicazione per accrescere consapevolezza, competenza e autodeterminazione.

Detournement

Keywords: la variante, la riappropriazione, il movimento situazionista internazionale, un’ironica imitazione, Guy Debord.

Il detournement fu una delle pratiche del Movimento Situazionista Internazionale nella Francia del dopoguerra e dell’Europa settentrionale negli anni ’50 che portò avanti una critica potente e sovversiva della moderna società delle merci.

Guy Debord (1931-1994)

Il concetto di detournement venne teorizzato per la prima volta nel 1957da Guy Debord e Gil J Wolman che hanno categorizzato gli elementi détourned in due tipi: detournement minori e detournement ingannevoli. Piccoli detournements sono detournements di elementi che di per sé non hanno alcuna importanza reale come un’istantanea, un ritaglio di stampa, un oggetto quotidiano che traggono tutto il loro significato dall’essere collocati in un nuovo contesto. I detournement ingannevoli sono casi in cui esistono elementi già significativi come un grande testo politico o filosofico, una grande opera d’arte o un lavoro letterario che assumono nuovi significati o scopo venendo inseriti in un nuovo contesto.

Esempi di detournement si possono trovare in pubblicità, manifesti, film, opere d’arte e altro.

Manyu ZENG

Related articles

Scheumorfismo

Con il termine “scheumorfismo” si intende l’ornamento fisico, grafico e sonoro apposto su un oggetto allo scopo di richiamare le caratteristiche estetiche di un altro oggetto, solitamente facendo riferimento ad oggetti “passati” e presenti nell’immaginario collettivo. Un esempio di questo ornamento può essere l’app bloc notes che solitamente si presenta all’utente con una grafica che […]

“Infinite canvas”, la potenzialità della “tela infinita”

Interactive Storytelling and Art 2019 – Varaschin Il concetto di tela infinita (infinite canvas) viene introdotto da Scott McCloud nel suo “Understanding Comics”. Fa riferimento allo spazio potenzialmente infinito disponibile per i web comics; gli artisti possono creare una pagina web grande tanto quanto la loro opera, permettendo di avere, in questo modo, una maggiore […]