Un laboratorio di fabbricazione a controllo numerico per lo sviluppo di materiali editoriali interattivi, sia multimediali, sia cartacei. Uno spazio dove produrre, giocare e imparare insieme, che offre servizi per la creazione e fruizione di contenuti e al contempo rafforza identità e coesione sociale.
Un luogo aperto e accogliente dove entrare in contatto con la tecnologia e gli strumenti della comunicazione per accrescere consapevolezza, competenza e autodeterminazione.

Damien Hirst

The physical impossibility of death in the mind of someone living

Nato nel 1965, Damien Hirst è un artista britannico, fondatore e noto esponente del gruppo YBAs, Young British Artists.

Noto soprattutto per una serie di opere contraddittorie e provocanti, tra cui corpi di animali (come squali tigre, pecore e mucche) imbalsamati e immersi in formaldeide, vetrine con pillole o strumenti chirurgici o “mandala” costituiti di farfalle multicolori, o il celebre teschio ricoperto di diamanti. La morte è il tema centrale delle sue opere.

Damien Hirst ha dominato, inizialmente, la scena artistica britannica durante gli anni novanta, portandola alla ribalta internazionale. Ora è uno degli artisti contemporanei più noti e stimati.

Manifesto della sua arte è The Physical Impossibility Of Death In the Mind Of Someone Living (ovvero, L’impossibilità fisica della morte nella mente di un essere vivente), consistente in uno squalo tigre di oltre 4 metri posto in formaldeide dentro una vetrina. Questa opera divenne il simbolo dell’arte britannica degli anni novanta. La vendita dell’opera nel 2004 ha reso Hirst l’artista vivente più caro dopo Jasper Johns. Influenzato anche dall’action painting e alla pop art, è noto pure per le sue tecniche definite spin paintings, realizzate dipingendo su una superficie circolare in rotazione come un vinile sul giradischi, e spot paintings, consistenti in righe di cerchi colorati, spesso imitate dalla grafica pubblicitaria degli ultimi anni.

Fabiola Stuppi

Interactive Storytelling and Art 2019

Spin Paintings
Spot Paintings

Related articles

NUOVA ESPERIENZA IN SERIE TV – ARG MR. ROBOT

In questo Infogram ci sono presenti sia le informazione di base su Mr. Robot sia la discrizione di un modo di interagire con ARG cifrato dentro questa seria TV. Potremmo nominare questo Infogram “istruzioni per l’uso” degli indizzi. Alla fine non c’è tanta Infografica, ma più cose che si riferiscono al contenuto della seria e […]

Silverladder, la scala d’argento: tra arg e media art

Si tratta di un Arg mai concluso avviato ufficialmente nell’autunno 2007, ma il sito al centro del progetto è esistito in forme diverse dal 1999. Gestito da un certo Shane Watson, che lo ha utilizzato dapprima come diario personale per poi rimanere affascinato dagli esperimenti narrativi digitali visti in adolescenza vicini al modello dei Cut […]

Lascia un commento