Un laboratorio di fabbricazione a controllo numerico per lo sviluppo di materiali editoriali interattivi, sia multimediali, sia cartacei. Uno spazio dove produrre, giocare e imparare insieme, che offre servizi per la creazione e fruizione di contenuti e al contempo rafforza identità e coesione sociale.
Un luogo aperto e accogliente dove entrare in contatto con la tecnologia e gli strumenti della comunicazione per accrescere consapevolezza, competenza e autodeterminazione.

Dalla adpocalypse di Youtube ai progetti finanziati dagli utenti l’ascesa di Patreon e le donazioni in rete

PATREON : Dalla ADPOCALYPSE di Youtube ai progetti finanziati dagli utenti

PATREON è una piattaforma che permette di finanziare attività di varia natura, in modo continuativo: come se fosse un abbonamento o una campagna di kickstarter (https://www.kickstarter.com), gli utenti iscritti che contribuiscono alla crescita dei progetti ricevono, in cambio del proprio supporto economico, dei contenuti esclusivi.
Patreon propone un modello per il quale successivamente al versamento di una donazione, si riceve un bene maggiormente tangibile rispetto ad una sottoscrizione alla causa, ad esempio un riconoscimento simbolico attraverso la consegna di un piccolo gadget.
Richiedere un contributo ai propri followers per finanziare progetti o per acquisto di attrezzatura, è un atto volto a sublimare la crisi nata intorno alla questione adpocalypse.
Il problema è relativo alla questione FREE RIDER: se non si è obbligati a pagare per un prodotto, difficilmente si pagherà “spontaneamente” per usufruirne; questo problema attanaglia principalmente Youtube (come altre piattaforme quali Spotify, Netflix): in particolar modo nel corso degli ultimi anni i contenuti prodotti su Youtube da creators con partnership contenevano al loro interno pubblicità attraverso le quali Youtube paga gli stessi creatori. Ma, attraverso l’uso massiccio del programma ADBLOCK (da qui AD-POCALYPSE), gli utenti usufruiscono gratuitamente di contenuti prodotti da altri, non solo senza pagare ma, danneggiando i creatori di contenuti stessi.

Patreon è una piattaforma che permette ai creatori di contenuti di realizzarli mediante l’aiuto di “patrons”: ovvero persone che effettuano donazioni per avere esclusive o anteprime su di essi o semplicemente per supportare l’artista. È diffuso tra artisti di ogni genere, da disegnatori a Youtuber. E’ possibile finanziare l’attività scelta in maniera continuativa come se fosse un abbonamento o una singola volta, molto simile alla piattaforma “kikstarter”. (https://www.kickstarter.com)

In cambio del loro supporto economico gli abbonati riceveranno contenuti esclusivi: varie tipologie di premi a seconda della quantità di denaro dedicata alla causa. Richiedere un contributo ai propri followers è una pratica comune oggigiorno e Patreon permette di organizzare le entrate e i contenuti in maniera efficace.

Ester Elettra Morelli
Interactive Storytelling And Art 2019

Related articles

Viral Marketing

Giulia Gambini e Federica Iurato Il termine Viral Marketing nasce nella seconda metà degli anni Novanta con Draper Fisher Jurvetson. Un nuovo, ma non troppo recente, strumento per far fronte al tempo e alla distanza: il marketing virale. Si tratta di un metodo di diffusione di messaggi di qualsiasi genere, mossi da una velocità inestimabile che […]

Lascia un commento